Estratto conto corrente conosciamolo bene per comprendere tutte le voci E-mail

 

Che cosa è l'estratto conto?


L'estratto conto corrente è un documento di sintesi che le banche devono inviare, per Legge, almeno una volta all'anno, ma di norma viene inviato al domicilio del correntista ogni tre mesi, in questo documento sono riportati tutti i movimenti (le operazioni effettuate), le entrate e uscite del conto e il riepilogo di tutte le competenze.

 


Per prima cosa analizziamo di dati di intestazione


Nell'intestazione troverete la data di riferimento dell'estratto conto, i dati dell'istituto di credito (agenzia e via), i dati dell'intestatario del conto, il numero di conto corrente e la tipologia e le coordinate bancarie (ABI, CAB, IBAN e BIC).


Il riepilogo del conto


In questa sezione apparirà il riepilogo di tutti i movimenti effettuati dall'ultimo estratto a questo nuovo, andiamo a vedere tutte le voci:


1) Saldo iniziale: questa cifra coincide con la cifra del saldo finale del precedente estratto conto;


2) Totale uscite: qui ci sarà il dettaglio di tutto il denaro che abbiamo speso tramite i servizi del conto corrente, di seguito l'elenco.

- Prelievi

- POS - bancomat

- Carte di credito

- Assegni

- Acquisto titoli


3) Totale entrate: in questa sezione si potrà vedere tutto il denaro in entrata sul conto corrente, con il dettaglio delle seguenti voci

- Stipendio/pensione

- Versamenti contanti o assegni

- Versamenti di terze parti

- Accrediti per vendite titoli


4) Saldo finale: il saldo finale è riferito alla data che si trova nell'intestazione del documento ed è generato dalla somma del saldo iniziale più le entrate, meno le uscite.


5) Interessi: vi dico che sono una rarità, ma comunque sono accrediti eseguiti dalla banca sugli interessi maturati dal denaro in giacenza sul conto.


6) Utenze: qui si troverà il dettaglio di tutti i pagamenti addebitati sul conto (energia elettrica, telefono, acqua, gas, eccetera).


7) Tasse e imposte: qui troverete il di cui del pagamento dell'imposta di bollo, F24, cartelle esattoriali.


8) Polizze assicurazioni: se avete addebitato il pagamento dei premi assicurativi (vita, salute).


9) Pagamenti diversi: sotto questa voce troverete pagamenti di prestiti, mutui, pedaggi autostradali eccetera.

 


Elenco dei movimenti del conto


Qui troverete l'elenco dei movimenti effettuati per singola voce, con data, descrizione e se l'operazione è in entrata o in uscita.


Tabella di esempio - Elenco movimenti
Data Descrizione Valuta Dare Avere
10/10/05 Saldo iniziale 4.500,00
25/10/05 Prelievo bancomat 22/10/05 250,00
26/10/05 Imposta di bollo 23/10/05 28,55
30/10/05 Canone mensile 27/10/05 3,00
31/12/05 Saldo finale 4.218,45

 

Abbiamo inserito la tabella per una comprensione più semplice e dettagliata delle voci in entrata o in uscita.


Abbiamo la data che ci indica il giorno in cui abbiamo eseguito un determinato pagamento.


Poi abbiamo la descrizione che ci ricorda i riferimenti a cui abbiamo fatto un pagamento ( ritiro contanti tramite bancomat allo sportello della banca...) o se entrato un bonifico i dati di chi lo ha inviato.


La valuta è la data in cui iniziano a maturare gli interessi, a favore del correntista se si tratta di un deposito, a favore della banca se si tratta di un pagamento in uscita.


Poi abbiamo le voci dare e avere e vi indicano quanto denaro avete speso nel trimestre di riferimento (dare) e quanto denaro è entrato nel conto (avere), la differenza delle due voci vi fa vedere se spendete più delle entrate, meno delle entrate o sono in parità.


Conteggio delle competenze


Qui vengono riportate delle voci importanti del contratto tra il correntista e la banca e sono:

Interessi creditori: in questa sezione troverete il conteggio degli interessi a vostro favore sul denaro in giacenza sul conto corrente e si calcola nel seguente modo: tasso di interesse per l'importo in giacenza, diviso 365 giorni.


Interessi debitori: qui troverete gli interessi che dovete pagare voi alla banca in caso il vostro conto corrente andasse in rosso (scoperto conto corrente), quando la voce non compare nell'estratto conto è perchè non si è andati in rosso.


Ritenuta fiscale: qui vederete le tasse che si dovranno pagare sulla quota interessi maturata.


Commissione massimo scoperto: qui troverete la cifra di massimo scoperto che avete pattuito con la banca e in caso di sforamento le spese che dovrete sostenere.


Spese: qui vedrete le varie spese fisse e variabili per la tenuta del conto corrente, esempio, spesa fissa il canone mensile, variabile l'addebito del costo per un bonifico in uscita.


Riepilogo delle competenze


Questo è l'atto finale dell'estratto conto, qui il titolare del conto potrà vedere il riepilogo generale di tutte le spese (acquisti, imposte, tasse) e il riepilogo di tutte le entrate (stipendio, pensione, assegni, bonifici).

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTERS

Ti potrebbero interessate anche questi articoli
chiudere conto corrente

Vuoi chiudere

il tuo vecchio

conto corrente?

conto corrente pensionati

Stai cercando

un conto corrente

per pensionati?